giovedì 25 gennaio 2018

Bogre, un film sulle tracce di Catari e Bogomili

Bulgaria, Occitania, Italia centro-settentrionale, Bosnia, Istanbul: ecco le cinque tappe di Bogre, il film documentario che racconta la storia di Catari e Bogomili, un viaggio delle idee da un capo all'altro dell'Europa medievale.
Archiviata la prima tappa in Bulgaria, la troupe di Bogre ha lanciato una campagna di crowdfunding per proseguire la sua ricerca: iniziata il 5 dicembre 2017, terminerà il 12 febbraio 2018.
Il regista Fredo Valla e Ines Cavalcanti dell’associazione Chambra D’Oc - che si occupa della produzione esecutiva – hanno ricevuto attenzione e interesse da appassionati ed esperti di cultura occitana e di storia del cristianesimo medievale, entrando in contatto con una miriade di persone e realtà associative che hanno deciso di sostenere il film documentario sulla piattaforma online produzionidalbasso.com.
L’iniziativa promossa in Italia e nel Sud della Francia ha destato quindi l'interesse e il sostegno di tanti donatori, ma tra i risultati meno attesi e più graditi vanno considerate le tante offerte di collaborazione e partecipazione ricevute al di qua e al di là delle Alpi da quando è partita la campagna.
Con una somma raccolta di quasi 10000 euro , Bogre oggi tira le somme e guarda davanti a sé l'obiettivo che si avvicina, la seconda tappa, il viaggio per filmare l'Occitania catara.
“Se all'inizio della campagna sentivamo la necessità di raccontare e condividere la storia dei catari e dei bogomili, una storia maltrattata per secoli, oggi questa necessità è diventata anche una responsabilità, una grande responsabilità nei confronti di ogni donatore che fino ad oggi ha contribuito al nostro progetto. Per questa ragione abbiamo bisogno del sostegno di chi crede – come noi – che la memoria vada coltivata con passione, sempre, e in particolar modo quando la storia è stata scritta dai vincitori”, conclude il regista Fredo Valla. Bogre è una storia di idee, di religioni, di viaggi, di persone e di poteri. Una storia che verrà narrata attraverso la telecamera e il linguaggio d’oggi e che si propone di mettere in luce l’attualità per cui merita di essere raccontata.
È ancora possibile sostenere la loro campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso cliccando qui !
 

Nessun commento:

Posta un commento