lunedì 22 agosto 2016

"Inferno" di Dante al Castello di Cairo Montenotte

Martedì 30 agosto 2016 alle ore 21,00 (ingresso gratuito) al Castello di Cairo Montenotte la Compagnia Uno sguardo dal palcoscenico presenta “Inferno” di Dante Alighieri con Giovanni Bortolotti, Luca D’angelo, Gaia De Marzo, Silvio Eiraldi, Luca Franchelli, Mauro Lazzarino, Monica Rabino, Omar Scarone. I costumi sono di Sandro Marchetti e Renée Cieri; Regia di Silvio Eiraldi.
Lo spettacolo è itinerante e quindi il pubblico verrà suddiviso in piccoli gruppi di 20/25 persone, con partenza ogni 15/20 minuti circa, dalle ore 21.00 in poi; ultima partenza ore 22.30 (l’appartenenza a ciascun gruppo sarà indicata da un programma di sala di colore diverso). Dovendo seguire il percorso dantesco così come concepito dall’autore, ogni gruppo si accoderà all’altro, con la stessa direttrice di percorso.
Si consiglia quindi al pubblico, onde evitare lunghe attese, di scaglionare l’arrivo al Castello nella fascia oraria 21.00/22.30. Presentazione di Giorgia Ferrari, consigliere con delega alla cultura del Comune di Cairo Montenotte e promotrice dell’evento:
“Per la prima volta una rappresentazione teatrale all’interno della splendida cornice del Castello di Cairo Montenotte. Martedì 30 agosto, dalle ore 21,00, la Compagnia Stabile “Uno Sguardo dal Palcoscenico” ci accompagnerà tra le anime dannate dell’Inferno dantesco, in un viaggio all’interno delle mura del Castello medioevale.

giovedì 11 agosto 2016

23esima edizione del Festival del Teatro medievale e rinascimentale di Anagni

Da giovedì 25 agosto a domenica 4 settembre 2016 si svolgerà la 23esima edizione del Festival del Teatro medievale e rinascimentale proposto dal Comune di Anagni (assessorato alla cultura) con la direzione artistica di Giacomo Zito.
Molto ricco il programma della rassegna che vedrà la partecipazione di importanti e popolari artisti come Alessandro Benvenuti, David Riondino, Alessandro Haber, Ennio Fantaschini, Pippo Franco e molti altri. L’inaugurazione della prestigiosa rassegna è prevista alle ore 21.00 di giovedì 25 agosto in piazza Innocenzo III con “La storia de le meraviglie del mondo” , una Giullarata tra i viaggi di Marco Polo con Marina De Juli e il gruppo musicale Cantoantico.
Questi gli altri spettacoli proposti, tutti con inizio alle 21.00: venerdì 26 agosto in piazza Innocenzo III “L’Avaro” di Molière con Alessandro Benvenuti; sabato 27 agosto in piazza Innocenzo III “Un inferno” (Viaggio intorno all’Inferno di Dante Alighieri) con la Compagnia Azzurra Teatro; domenica 28 agosto “Bocca baciata non perde ventura” di Giovanni Boccaccio con David Riondino; martedì 30 agosto al Palazzo Bonifacio VIII (prima recita alle ore 19.00, la seconda alle 21.00) “Lucrezia Borgia. Parto per tre matrimoni” con Barbara Bovoli e Fanny Cadeo; mercoledì 31 agosto in piazza Innocenzo III “Maria Stuarda” di Friedrich Schiller (associazione culturale Seven Cults); giovedì 1 settembre alla Badia della Gloria “La notte delle donne sapienti” di Monica Fiorentini e Velia Viti; venerdì 2 settembre alle Absidi della Cattedrale “Coriolano” di William Shakespeare (associazione culturale Drakkar); sabato 3 settembre in piazza Innocenzo III “Brancaleone” con Pippo Franco diretto da Giacomo Zito; domenica 4 settembre in piazza Innocenzo III “La tentazione del potere” – dialoghi immaginari tra Celestino V e Bonifacio VIII con Alessandro Haber ed Ennio Fantaschini. Nell’ambito del Festival, inoltre, due appuntamenti sono previsti nella Sala della Ragione il 31 agosto e il 2 settembre alle ore 18, rispettivamente “Concerto d’arte” di Elio Crifò e “Tracce di antiche dottrine nel cantico di Francesco d’Assisi” a cura di Alfredo Stirati.

domenica 31 luglio 2016

Fo e il Duomo di Modena

Uno straordinario libro di pietra sul quale un'intera comunità - viene spiegato in un comunicato dalla tv di Stato -, alla fine dell'XI secolo, ha scolpito la propria storia di fatiche e di lavoro ma soprattutto di lotta per prendere coscienza della propria forza e conquistare la libertà dai signori feudali. È il Duomo di Modena, a cui è dedicata l'ultima lezione del ciclo 'L'arte secondo Fo', in onda lunedì 1 agosto 2016 alle 21.15 su Rai5.
Attraverso un'analisi rigorosa dei documenti storici - comunica in ultimo la Rai -, siano essi di carta, di marmo o dipinti, Fo ripercorre le vicende della costruzione della cattedrale modenese che la stessa cittadinanza - e non qualche potente religioso o laico - affidò a maestri del calibro di Lanfranco e Wiligelmo. E con la consueta bravura il Nobel-giullare riesce a far parlare gli stupendi bassorilievi, i capitelli e le metope che adornano uno degli esempi più significativi dell'architettura medievale di tutto il mondo.

lunedì 18 luglio 2016

Malacucina a Isola Maggiore (PG)

Sarà il Prato dell'Oso a Isola Maggiore (PG) ad ospitare domenica 24 luglio 2016 alle ore 18,00 nell'ambito della VII edizione di Music for Sunset, Malacucina lettura teatrale tratta dall'omonimo romanzo di Sergio Ragni a cura di Giuseppe Brizi della Compagnia Teatralba. Durante la performance, l'attore assisano si confronterà con tre dei racconti narrati nel volume ambientati nella Perugia del 300.  
Malacucina era il bordello di Perugia nel Medioevo, al centro della città, a un passo dal Palazzo dei Priori, pressappoco nell'attuale via Mazzini. Partendo da frammenti di antiche cronache perugine, usate con libertà come inneschi fantastici, Ragni costruisce un "romanzo in dieci racconti" sulla fortunata carriera di Tauccio, da giovane morto di fame a notabile della città stato di Perugia. Gli episodi svariano dal boccaccesco all'avventuroso, dalla trama politica al fatto curioso, paradossale; la chiave principale è comica, con una certa coloritura teatrale, ma non rimuove temi e momenti gravi e anche drammatici della condizione umana.

sabato 16 luglio 2016

Avalon al Lago "I Salici"

Sabato 16 luglio 2016 con la La Nuit de Sade presenta «Avalon», un balzo nel medioevo più fantastico. Al Lago “I Salici” (Via Francesca Sud int. 118, Cerreto Guidi, Firenze; 10 euro; Infoline: 3385975926; Email: info@lanuitdesade.it; FB: Giacomo B-Tubes Giannelli; FB: LaNuitDeSade) dalle 18 cena medievale musicata con zither, 2 dancefloors all’aperto (goth/electro), 9 djs, falconieri, arcieri, giocolieri, dimostrazioni di combattimento, mercanzie e… molto altro, per tutta la notte.
Il 16 Luglio 2016 vi sarà concesso di varcare i confini della magica isola di Avalon, quella verso cui si diresse Artù (e i Bretoni ancora ne aspettano il ritorno…).
Un appuntamento nato dal sodalizio tra LA NUIT DE SADE e RSC 74 Production. Una giornata intensa che, tra mercanzie, giocolieri, falconieri, mastri d’arme, arcieri e combattenti, impegnerà dalle 18,00 del pomeriggio alle 5,oo del mattino.
Dalle 20,00 verrà servita la cena medievale (€15 su prenotazione tramite sms o WhatsApp: 3291566001) accompagnata da acqua, pane, Birra Sinistro, vino ed idromele: zuppa di orzo e legumi, arrosto speziato all’alloro, castagnaccio e vin santo. La cena verrà allietata dal menestrello Vince Mustone che ci intratterrà pizzicando il suo zither. Chi non partecipa alla cena, potrà rifocillarsi coi panini preparati nel punto birra Sinistro.
Gli avventurieri che si accamperanno ai Salici al termine della festa di AVALON domenica 17 luglio 2016 potranno cimentarsi in varie attività ludico sportive, come il tiro con l’arco.Un vero Week End medievale!
Per seguire l'evento su Facebook clicca qui !

mercoledì 13 luglio 2016

Il Castello dei Misteri a Monte Roberto (AN)

Sabato 16 luglio 2016 a Monte Rpberto (AN) centro storico, nel suggestivo scenario della piazza antistante la Chiesa di San Carlo, con inizio alle ore 21.00 si svolgerà una serata con cena medievale.
I signori ospiti sono invitati a presentarsi entro le ore 20.30 presso i locali del Circolo “Sotto al Castello”, da dove saranno accompagnati al luogo dell’evento.
Magica sarà l’atmosfera che riempirà l’antico borgo grazie agli accurati allestimenti, la musica, ed il misterioso tema della CENA CON DELITTO!!
La serata sarà l’occasione per riscoprire la cultura del tempo insieme con i sapori della tradizione culinaria medievale e con spettacoli di intrattenimento a tema.
L’Associazione culturale “ARMATI DELLA ANTICA MARCA”, che animerà la serata, cercherà di coinvolgere tutti i cittadini e gli ospiti in questa festa estiva.
L’evento, su prenotazione, organizzato dalla Pro Loco e patrocinato dalla Amministrazione comunale, sarà allietato, tra una portata e l’altra, da spettacoli in costume, musiche e danze antiche.
Il Castello di Monte Roberto diventerà il Castello dei Misteri grazie alla CENA CON DELITTO.
PRENOTAZIONE ai numeri: 3332796118 ( Stefano ) 3474539229 ( Mirko ) 3339670476 ( Ombretta)

domenica 10 luglio 2016

L'Inferno di Dante al Parco della Lanterna di Genova

Lunedì 11 luglio 2016 con inizio prima partenza alle ore 21,00 la Compagnia: Uno Sguardo dal Palcoscenico con la regia di Silvio Eiraldi presenta “Inferno” tratto da “La Comedia” di Dante Alighieri.
“Inferno” è uno spettacolo itinerante nato nel 1992 come evento per il Castello “Del Carretto” di Millesimo (SV). Da allora, visto il grande successo, è ripreso quasi annualmente e proposto per località dotate di luoghi caratteristici (castelli, centri storici…). Le recite fino ad ora effettuate sono oltre un centinaio, con una media di 5 o 6 per ogni sera. Inferno è stato rappresentato nei Castelli di Millesimo (anche, a grande richiesta, in un secondo allestimento) e Roccavignale, e nei centri storici di Cairo M.tte (manifestazione Cairo Medioevale, 22 recite in due serate nel 1995 e 1997), Borghetto S. Spirito, Bardineto, Cengio, Rocchetta Cairo, Ortovero, Castelvecchio di Rocca Barbena, Osiglia, Bormida, Spotorno. In quest’ultima località la Compagnia è stata onorata della presenza degli attori professionisti Mario Zucca e Marina Tovez che hanno recitato alcuni brani.
Gli spettatori, a gruppi di 20 / 25 persone, sono guidati, in atmosfere suggestive, a incontrare i più famosi personaggi dell’Inferno dantesco, da Caronte a Francesca, da Farinata a Pier delle Vigne, da Ulisse al Conte Ugolino, fino a “riveder le stelle…”. Lo spettacolo viene ripetuto fino ad esaurimento dei gruppi.
Si consiglia quindi al pubblico, onde evitare lunghe attese, di scaglionare l’arrivo alla Lanterna nella fascia oraria 21.00/22.30.